Cosa devi sapere sul mutuo

Il mutuo è un credito che viene concesso in favore di una garanzia ipotecaria e reddituale,  vogliamo spiegarti quali sono i fattori principali da tenere in considerazione quando si parla di mutuo.

Per prima cosa cerchiamo di capire come si forma il tasso di interesse, non scenderemo sul tecnico bensì forniremo una spiegazione semplice e generica che ti aiuterà a valutare le varie proposte commerciali.

Gli elementi che andranno a formare il nostro tasso finito sono due, il primo è lo SPREAD e il secondo è il PARAMETRO DI INDICIZZAZIONE ad esempio l’EURIRS per i mutui ad ammortamento fisso o l’EURIBOR per i mutui con ammortamento variabile.

Esiste un terzo parametro il PARAMETRO BCE, ognuno di questi parametri è pubblico ed univoco per tutte le banche, reperibili su internet o su qualsivoglia giornale economico, questi parametri hanno dei valori definiti che si aggiornano ogni dì ad eccezione del PARAMETRO BCE il quale non subisce variazioni giornaliere ma viene periodicamente confermato o aggiornato.

In conclusione abbiamo appreso che la differenza sostanziale tra una banca e l’altra risiede nello SPREAD che queste ci applicano, più basso sarà il nostro SPREAD più competitivo sarà il prodotto che ci stanno offrendo!

Le fasi per l’erogazione del mutuo

  • Elaborazione del preventivo

    Sulla base delle informazioni forniteci, elaboreremo un preventivo per l’importo finanziabile. Ogni azienda ha il proprio rating per tanto l’importo erogabile è strettamente correlato allo stesso.

  • Raccolta della documentazione

    Una volta apprese le condizioni ci occorreranno, alcuni documenti al fine di perfezionare la pratica di cessione.

  • Carico della pratica

    Dopo aver raccolto tutta la documentazione la pratica è pronta per essere relazionata e caricata presso la banca di riferimento.

  • Approvazione reddituale

    Dopo aver caricato la pratica la banca esprime il proprio parere in merito alle garanzie reddituali. Questa fase è fondamentale per poter procedere alla fase successiva. Un buon consulente deve aver fatto una analisi completa ancor prima di aver presentato la pratica in banca, in tal modo le possibilità di declino diventano minime.

  • Perizia

    Successivamente alla approvazione reddituale la banca incaricherà il perito per effettuare il sopralluogo sull’immobile oggetto d’ipoteca.

  • Erogazione

    Soltanto dopo l’evasione di tutti questi passaggi sarà possibile procedere con l’erogazione del mutuo.